Smartphone Huawei: guida all’acquisto

Il marchio cinese che ha sbaragliato la concorrenza producendo telefoni per tutte le tasche e per tutte le esigenze

A differenza di quanto accadeva in passato, quando ancora non avevano fatto la loro comparsa gli avanzatissimi smartphone, acquistare un telefono è ormai roba da veri intenditori. I parametri da valutare sono molteplici e spesso è necessario affidarsi a un esperto per non incorrere in fregature ed evitare di portare a casa un device sovrastimato sul prezzo e poco funzionate dal punto di vista tecnico. Tuttavia i telefoni di qualità sono considerevolmente costosi e spesso ci si trova nella condizione di dover ampliare la propria ricerca per individuare il miglior rapporto qualità-prezzo. Da qualche anno, ciò si rende più semplice con la comparsa, nel mercato degli smartphone, di un colosso cinese, partito in sordina ma lanciato verso il successo. Si parla, ovviamente, di Huawei, che ogni anno produce vari modelli di smartphone ad un costo relativamente basso rispetto a ciò che sono in grado di fare: i parametri tecnici delle release più recenti non hanno infatti nulla da invidiare a quelli che caratterizzano i top di gamma di altri brand più famosi. Di seguito verranno proposti, per ogni fascia di prezzo sino giungere alle punte di diamante della casa cinese, i migliori dispositivi rilasciati dalla Huawei. Si prenderanno in considerazione i dettagli più valutati da coloro che si trovano alle prese con l’acquisto di un nuovo cellulare: grandezza del display (misurata in pollici), la risoluzione (misurata in pixel), tipologia e velocità del processore (misurata in Ghz), la RAM (misurata in MB), la quantità di memoria interna (valutata in GB) e la possibilità di espanderla con supporto esterno come le più comuni MicroSD. Un occhio di riguardo, nell’era dei social, va sicuramente alla qualità della fotocamera esterna e di quella interna, più comunemente nota come fotocamera da selfie. Mentre ad ultimo, non per importanza, si valuta la durata della batteria: un parametro importante per comprendere quante ore di autonomia possiede il dispositivo quando si sta fuori casa per lungo tempo.

Huawei Ascend Y250

La serie Ascend è piuttosto ampia e comprende una vasta gamma di smartphone. Ma l’Y250 è stato ideato al fine di andare incontro alla esigenze di chi non dà troppo peso alle prestazioni e necessita di un telefono compatto e low-cost per svolgere le operazioni di routine, come l’uso di WhatsApp, le telefonate ed, all’occorrenza, inviare qualche SMS. Per un prezzo modio appena superiore alle 70 euro si può entrare in possesso di un device con un display da 4 pollici ed una risoluzione da 854X480 Pixel. L’Y250 dispone inoltre di un processore dual-core da 1.3 GHz di casa Mediatek, adatto a gestire le funzioni di Android 4.4. La memoria interna è di soli 4GB ma espandibile mediante una comune microSD con capacità massima supportata di 32 GB.
La fotocamera esterna da 5 megapixel e quella interna da 0.3 megapixel completano, insieme ad una batteria da 1750 mAh, questo dispositivo il cui rapporto qualità-prezzo non ha eguali.

Huawei Ascend G7

Se si è alla ricerca di un dispositivo funzionale, dotato di ampio schermo e di una fotocamera in grado di scattare fotografie nitide di qualità medio-alta, senza spendere somme sbalorditive, questo modello è ciò che può fare al caso. Il rapporto qualità-prezzo è decisamente notevole e con 167 euro si può disporre di uno schermo da ben 5.5 pollici con risoluzione 1280X720, di una fotocamera esterna da 13 MP e di una interna da 5 MP. Il sistema operativo pre-installato è Android 4.4.2 ma gli sviluppatori hanno previsto, per questo piccolo gioiello, la possibilità di effettuare gli upgrade sino ad Android 6.0 Murshmallow.
Sul G7 stupisce senza dubbio anche il processore, un Qualcomm Snapdragon quadcore da 1.2 GB, una RAM da 2 GB ed una memoria interna di per sé sufficiente per chi non ama archiviare una quantità eccessiva di dati, ma comunque espandibile sino a 32 GB con supporto esterno MicroSD. La batteria, con i suoi 3.000 mAh, è in grado di reggere il carico prestazionale per almeno un giorno intero. Interessante anche il supporto NFC ed LTE,

Huawei Honor 5X

Anche in questo caso si parla di un dispositivo di fascia media dal rapporto qualità-prezzo piuttosto vantaggioso. Il display da 5.5 pollici con risoluzione 1080X1920, in abbinato con le fotocamere esterna ed interna da 13 e da 5 MP, sono alcuni dei suoi punti di forza. Ma l’Honor 5X, acquistabile ad un prezzo di 226 euro, monta anche una RAM da 3 GB ed un chipset MSM8939-v2 Snapdragon 616 che comprende otto Cortex A53 da 1.2 Ghz: un processore dalle specifiche tecniche difficilmente rintracciabili nei device di media fascia. La batteria da 3000 mAh, il supporto delle reti 4G, il sistema di rilevamento delle impronte digitali ed una scocca in metallo racchiusa in soli 158 grammi di peso, rendono il Huawei 5X decisamente allettante per gli intenditori di tecnologia.

Huawei Mate 8

La casa produttrice cinese ha pensato a diversi dispositivi per tutti coloro che esigono alti standard qualitativi. È il caso del Mate 8, un top di gamma realizzato con una scocca interamente in metallo, caratterizzato da un design sinuoso ed elegante per un peso di soli 185 grammi. Il display da 6 pollici con risoluzione 1080X1020 è adatto a chi col telefono ci lavora; inoltre si può contare su due fotocamere altamente performanti, con 16 MP per la frontale e ben 8 MP per quella interna. Il processore offre la possibilità di gestire un carico di lavoro intenso, ed è strutturato su un chipset Hi-Silicon 950 Octa a 64 bit comprensivo di otto Cortex, di cui quattro A53 da 1.8 GHz e quattro A72 da 2.3 GHz. La memoria interna da 32 GB è espandibile con una MicroSD sino a 128 GB, mentre per quanto riguarda la simcard si può contare sulla possibilità di utilizzare il dual-slot, impiegando due numeri di telefono in contemporanea; tuttavia si può decidere di usare il secondo slot per installare una seconda MicroSD. Notevole anche la batteria da 4000 mAh, il supporto LTE e NFC ed il WiFi AC.

Ma la gamma Huawei non si esaurisce qui; ogni anno vengono realizzati dispositivi di fascia bassa, media e top per soddisfare tutte le tipologie di clientela.

Telefonia Nessun commento