Modificare PDF

Un file PDF è un file che rimane fedele alla sua originale formattazione, in modo da essere utilizzato facilmente su diverse piattaforme mantenendone funzioni e caratteristiche. Può capitare però di dover procedere alla modifica di immagini, testo, evidenziare alcune parti di esso, aggiungere note e post scriptum. Ci sono diversi modi per modificare un PDF, basta solo scegliere se farlo online oppure affidarsi ad apposite applicazioni.

Come modificare un PDF online.

Una delle pagine più efficaci e gratuite con cui aggiungere, eliminare ed evidenziare gli elementi di un file PDF è DocHub, che fornisce un servizio pratico e semplice da usare.
– Innanzitutto occorre collegarsi sulla relativa pagina (www.dochub.com) e creare un apposito account con un indirizzo email oppure tramite il proprio account Dropbox. Procedere poi alla verifica della propria identità tramite l’email che successivamente si riceve.
– Una volta registrato, accedi tramite l’account creato e cliccare in alto a destra sull’icona “+”.
– Compare un menu, selezionare Import new document – cliccare su Computer – scegliere il file PDF che si intende modificare e procedere con Create document.
– Tramite le icone poste in alto, apportare le modifiche desiderate e al termine salvare il file con una voce che si trova in alto a destra che rappresenta un freccia blu diretta verso destra. Infine, cliccare su Download PDF.

Come modificare un PDF dal PC.

Per poter editare un file PDF dal proprio PC ci sono diverse soluzioni, tra cui si rilevano LibreOffice e Foxit PhantomPDF; entrambi compatibili con Windows, Linux e Mac OS X, ma mentre il primo è totalmente gratuito, l’altro è disponibile in una versione di prova di 30 giorni.

LibreOffice su Windows.
– Aprire la pagina www.libreoffice.org e cliccare sulla voce Scaricare versione x.x..
– Una volta terminato il download – aprire il pacchetto LibreOffice_4.3.5_Win_x86.msi – procedere con Avanti per due schermate e poi Installa. Confermare nella pagina successiva e poi terminare con Fine.
– Scaricato il programma, aprirlo e cliccare su Apri file. A questo punto si potrà scegliere il documento da modificare per poi attendere che venga caricato automaticamente su Draw.
– Tramite l’apposita barra degli strumenti si ha la possibilità di tagliare, aggiungere frecce, collegamenti, modificare frasi e aggiungere immagini. Una volta terminata la modifica, salvare il PDF aprendo il menu File e selezionando Esporta nel formato PDF e poi ancora Esporta.

LibreOffice sul Mac.
– Se si utilitta un Mac, dopo aver cliccato su Scaricare versione x.x. occorre scaricare il software per la lingua italiana tramite la voce Interfaccia utente tradotta.
– Aprire il pacchetto scaricato e copiare la relativa icona in Applicazioni.
– Una volta avviato il programma della lingua, con il tasto destro selezionare LibreOffice Language Pack – voce ApriInstalla e ancora Installa.

Foxit PhantomPDF.
– Collegarsi al sito www.foxitsoftware.com/pdf-editor/ e scaricare il software. Aprire il file di setup e installarlo.
– Una volta aperto il programma, se si ha intenzione di usufruire del tempo di prova di 30 giorni occorre registrarsi con un indirizzo email e nella finestra che comparirà subito dopo selezionare la voce 30-day Free Trial. Compilare i campi obbligatori e poi Register now.
– Aprire Foxit PhantomPDF, cliccare su File in alto a sinistra; si aprirà un menu, selezionare Open.
– In alto, cliccare Edit per aprire il file; se si vuole aggiungere immagini o altro selezionare Image & Object oppure se si intende cambiare il testo Text & Paragraph.
– Terminate le modifiche, cliccare di nuovo FileSave us – scegliere la cartella di destinazione e accettare con Ok.

Come modificare un PDF da tablet e smartphone.

I dispositivi mobili sono utili un po’ per tutto, si sa, e questi si rivelano dei mezzi efficaci e veloci anche nel momento in cui occorre modificare un file PDF senza collegarsi ad un PC. Per fare ciò basta scaricare delle app apposite.
Notability: è un’app a pagamento (circa 2,99 €) con cui è possibile modificare file PDF e crearne di nuovi nello stesso formato. Particolarmente utile è per scrivere appunti e registrare le lezioni su proprio iPhone e iPad. Disponibile quindi solo per iOS e Mac.
XODO PDF: a differenza di Notability, questa è un’applicazione totalmente gratuita che è disponibile per iOS, Android e anche Windows. Supporta i cloud Google Drive e Dropbox. Con Xodo PDF è possibile modificare i file PDF così come avverrebbe sul PC, si possono aggiungere oggetti, immagini, note, collegamenti e modificare il testo a piacimento.
Foxit Mobile PDF: anche questo è disponibile per Android nonché iPhone e iPad. Visualizza i file PDF in modo chiaro e ottimizzato; si compone di diverse funzionalità tra cui ovviamente quelle legate all’attività di modifica.

Computer Nessun commento