Come leggere la posta di Hotmail

Hotmail è uno dei numerosi gestori di posta elettronica esistenti, uno dei primi nati, che di recente è passato a Microsoft diventando Outlook. Esistono molti modi per poter controllare una vecchia casella di posta Hotmail: ecco i principali.

Hotmail è stato uno dei primi server per la gestione della posta elettronica ad essere apparso nel web. Inizialmente apparteneva ad msn, e aveva annesso anche un servizio di messaggistica istantanea. In seguito, Hotmail è stato inglobato da Microsoft diventando Outlook. Questo ha modificato alcuni aspetti dell’account: ad esempio, il servizio di messaggistica è scomparso confluendo in Skype.

Consultare Hotmail dal web

Per quel che riguarda la semplice consultazione della posta il primo modo, il più elementare, non ha subito modifiche. Da computer fisso o portatile, basta digitare nella barra degli indirizzi del browser web che si utilizza (indipendentemente da quale esso sia) l’indirizzo www.hotmail.com. In questo modo si accede alla pagina di login. dove immettere le proprie credenziali (username e password). Se i dati sono stati digitati in maniera corretta, sarà possibile entrare nella sezione Inbox, controllare le nuove mail ricevute, quelle archiviate, o scrivere nuovi messaggi.

Configurare i client di posta elettronica

Molte persone però preferiscono utilizzare un client, vale a dire un programma che è installato nella memoria fissa del computer e che consente di gestire il flusso di posta in entrata e in uscita. L’operazione fondamentale da compiere consiste in una corretta configurazione del client.
I client più usati in rete sono Outlook, che fa parte del pacchetto Office di Microsoft, Mozilla Thunderbird e Apple Mail. Quale che sia il client che si utilizza, solitamente la procedura per la configurazione di un account Hotmail è la medesima.
Per prima cosa, si deve aprire la finestra di dialogo che consente di aggiungere un indirizzo di posta elettronica (questo passaggio può variare da client a client). Poi si devono immettere le informazioni necessarie alla connessione. Si può decidere se usare una connessione IMAP o POP3. La prima di solito è preferibile poichè consente la sincronizzazione sui vari dispositivi che si possiedono.
Se si vuole impostare la connessione IMAP, i dati da immettere per la configurazione sono: server posta in entrata imap-mail.outlook.com e porta 993, connessione crittografata SSL, server posta in uscita smtp-mail.outlook.com e porta 25 o 587, connessione crittografata TLS. Ovviamente si devono inserire username (completa di estensione @hotmail.it o @hotmail.com) e password, e mettere un segno di spunta alla voce “autenticazione”.
Se si preferisce una connessione POP3 servono i seguenti dati: server posta in arrivo POP3 pop-mail.outlook.com e porta 995 con connessione crittografata SSL. Server posta in uscita SMTP smtp-mail.outlook.com e porta 25 (oppure 587) con connessione crittografata TLS. Anche in questo caso vanno digitati username e password, e va data l’autorizzazione all’autenticazione. Attenzione: se si sceglie la connessione POP3 bisogna prima abilitarla accedendo alla casella di posta dal browser web. Una volta dentro, si deve selezionare l’icona della rotella di ingranaggio visibile in alto a destra, ovvero le “Impostazioni”. Si apre un menu a tendina da cui si deve selezionare la voce “Opzioni”. Tra le “Opzioni” si seleziona “Connetti dispositivi e app con POP” e la voce “Abilita”; infine si salva il tutto.

Controllare Hotmail su device portatili

L’ultimo aspetto da considerare per la consultazione della posta elettronica Hotmail riguarda i dispositivi mobili. Infatti potrebbe capitare di avere la necessità di controllare le proprie mail mentre si è in giro e si hanno a disposizione il proprio smartphone o il proprio tablet. Come è noto, questi apparecchi possono montare diversi sistemi operativi. I device Apple usano l’iOS, mentre quelli di altri marchi normalmente hanno un sistema Android. La terza opzione è che si possieda un Windows Phone. Nei primi due casi, il modo più semplice per avere sempre accesso alla casella di posta Hotmail consiste nello scaricare l’app ufficiale, che si trova facilmente su iTunes e sul Google Play Store. Se invece si possiede uno smartphone con sistema operativo Windows le cose sono ancora più semplici perchè l’applicazione è già presente di default sul sistema operativo. Anche sui dispositivi portatili si può installare e utilizzare un client esterno: anche in questo caso sarà necessario impostare i giusti valori di connessione affinchè il client funzioni correttamente.

Da ultimo, si può ricordare come al giorno d’oggi molte caselle di posta elettronica di altri gestori (Yahoo o Gmail, tanto per citare le più famose) consentono di unire altri account e di consultare la posta che si possiede su altre caselle. Ancora una volta, l’unico presupposto necessario è l’inserimento dei giusti valori di connessione. Se si incontrano dei problemi nella configurazione di un client o di una casella esterna, si possono trovare consigli e suggerimenti pratici nella pagina dedicata ad Hotmail/Outlook del sito ufficiale Microsoft.

Internet Nessun commento